Vittorio Sgarbi, deputato di Forza Italia, nel corso delle votazioni degli emendamenti al decreto legge dignità si è lanciato in un appassionato intervento sulla diffusione della cultura, contro i divieti nel gioco d’azzardo e contro l’abolizione delle domeniche gratuite decise dal ministro ai Beni culturali, Alberto Bonisoli. Dopo pochi minuti, però, il critico d’arte si è lasciato andare ed è sbottato. Il presidente Roberto Fico lo ha richiamato: “Utilizzi un linguaggio consono”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Revelli: “Boschi candidata segretaria Pd? Un po’ di pudore non farebbe male, questo è accanimento terapeutico”

prev
Articolo Successivo

Vaccini, M5s e Lega presentano due emendamenti per rimandare l’obbligo per i bambini fino a 6 anni al 2019-2020

next