Diario di viaggio

Moleskine e matita? Non servono più: ora il diario delle nostre vacanze è digitale. Mapstr, per esempio, è un’app perfetta allo scopo. Organizzata visivamente sotto forma di mappa, ci permette di segnare e commentare tutti i posti visiteremo condividendo i nostri pensieri anche con gli altri. Ma se volessimo vivere un itinerario turistico attraverso la narrazione di una storia ecco Playtrip, la perfetta sintesi tra lo storytelling digitale e il classico viaggio zaino in spalla. Se invece volessimo far parlare le nostre foto l’app giusta è Journey, un’applicazione facile e intuitiva che permette di rivedere le foto scattate sulla mappa dei luoghi che abbiamo visitato e di creare con semplicità un bellissimo diario fotografico digitale.

INDIETRO

Vacanze 2018, le app migliori per renderle perfette: da quella che prevede quando i prezzi saranno più bassi a quella per i percorsi in bici

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Calcio femminile, il CT della Nazionale che va ai Mondiali Milena Bertolini: “Più donne allenatrici per le squadre maschili? I tempi sono maturi”

next
Articolo Successivo

Uomini e Donne, il tronista Marco Fantini nudo (a sua insaputa) su Instagram. Lo scopre e piange: “Cancellatelo per favore”

next