I Mondiali di calcio sono un evento talmente trasversale da riuscire a contaminare anche mondi apparentemente distanti come i cartoni animati. Già, anche le serie per bambini quest’anno strizzano l’occhio al Fifa World Cup 2018 made in Russia: i produttori di Masha e Orso, in special modo, hanno realizzato cinque brevi episodi speciali del cartone che racconta l’amicizia di una bambina e un grande orso. Le clip, in onda da giovedì 28 giugno sul canale DeAJunior (623 di Sky), alle ore 16 e alle ore 20, racconteranno a un pubblico prescolare il mondo dello sport, cercando di trasmettere loro valori come l’amore per il gioco, il rispetto nei confronti dell’avversario, il fair play e l’importanza dello stare insieme.

Non è un caso che i produttori di Masha e Orso abbiano deciso di dedicare alcuni episodi al campionato tutt’ora in corso in Russia: la serie per bambini più amata del momento, nata nel 2009 e sbarcata in Italia nel 2011, arriva proprio dallo Stato presiduto da Vladimir Putin. I due personaggi principali sono infatti liberamente ispirati al folkrore russo e il personaggio principale, Masha, veste un abitino tradizionale russo color fucsia. Un’occasione dunque per trasmettere i valori sportivi ai più piccoli e, soprattutto, valorizzare il proprio Paese grazie a una vetrina importante come solo i Mondiali sanno essere.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Pechino Express, Eleonora Brigliadori dopo l’esclusione: “Avevo bisogno di andare, sono sul lastrico”

next
Articolo Successivo

Cottarelli canta Battisti: “Per una lira vendo tutti i sogni miei…” e sui migranti: “Ne abbiamo bisogno”

next