Non c’era intenzionalità nell’incidente avvenuto nel centro di Mosca, dove un taxi ha travolto sette persone: lo dice lo stesso autista, il 28enne kirghiso Anarbek Uulu Chynghyz, citato da un tweet della polizia russa. Lo riporta Rbk. Nessuno dei sette feriti verserebbe in gravi condizioni. Una donna ha riportato ferite di media gravità, gli altri sei lievi danni.

Il taxi che ha travolto i pedoni nel centro di Mosca ha accelerato prima di investire i passanti: la scena è stata ripresa da un video delle telecamere di sicurezza. L’autista, vestito di nero, ha poi tentato di scappare. E’ stato comunque fermato dalla polizia. Il tassista – secondo una fonte citata da Interfax – avrebbe poi detto di essersi assopito al volante e di aver involontariamente schiacciato l’acceleratore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Il mio nemico”, su Sky Luigi Pelazza racconta in soggettiva l’orrore dello Stato Islamico e della guerra in Libia

next
Articolo Successivo

Migranti, in Niger lo straniero è ancora un dio

next