Non c’era intenzionalità nell’incidente avvenuto nel centro di Mosca, dove un taxi ha travolto sette persone: lo dice lo stesso autista, il 28enne kirghiso Anarbek Uulu Chynghyz, citato da un tweet della polizia russa. Lo riporta Rbk. Nessuno dei sette feriti verserebbe in gravi condizioni. Una donna ha riportato ferite di media gravità, gli altri sei lievi danni.

Il taxi che ha travolto i pedoni nel centro di Mosca ha accelerato prima di investire i passanti: la scena è stata ripresa da un video delle telecamere di sicurezza. L’autista, vestito di nero, ha poi tentato di scappare. E’ stato comunque fermato dalla polizia. Il tassista – secondo una fonte citata da Interfax – avrebbe poi detto di essersi assopito al volante e di aver involontariamente schiacciato l’acceleratore.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Il mio nemico”, su Sky Luigi Pelazza racconta in soggettiva l’orrore dello Stato Islamico e della guerra in Libia

prev
Articolo Successivo

Migranti, in Niger lo straniero è ancora un dio

next