“Combatteremo i razzisti nell’acqua, nei porti e l’establishment a Bruxelles che sta creando la situazione per far arrivare i razzisti al governo”. Lo ha detto Yanis Varoufakis, ex ministro delle finanze greco e leader del movimento politico europeo DiEM25, intervenuto a Roma al presidio informale Baobab Experience. “Dopo il 2015 l’Europa si è inimicata la propria anima. Oggi Salvini dichiara guerra alla civiltà e porta in Europa e in Italia una nuova occasione per il fascismo. Siamo qui per dichiarare una piena disobbedienza contro la sua guerra contro la civiltà”.

“L’Europa sta minacciando i propri cittadini sin dall’inizio della crisi. Questo clima di incertezza e paura ha generato una diffusione palese di idee xenofobe che violano ogni legge di civiltà”, ha continuato l’economista greco. “Questo è il momento della solidarietà e di riprenderci le nostre città e la nostra Europa. Di recente sono stato a Lesbo con una situazione simile. Il nostro establishment sta trattando di proposito gli esseri umani in maniera inumana. Un continente che per mille anni ha popolato il resto del mondo ora pretende di creare dei muri per impedire al resto del mondo di venire qui. Sarebbe crudele se non fosse stupido. Avanti con la solidarietà per bloccare il fascismo prima che inizi”.

E a proposito del Movimento 5 Stelle, Varoufakis ha dichiarato: “Ho avuto un solo colloquio con i leader dei 5 Stelle ed è stato molto civile. Loro hanno fatto domande e io ho riposto, quando però sono stato io a chiedere loro risposte non ne ho ricevute”.