Carissimi lettori,

Vi scrivo per chiedervi se tutti insieme possiamo aiutare la signora Flaminia affetta da sclerosi multipla, residente nel quartiere Eur a Roma.

Sabato scorso ha parcheggiato il suo Scooter nel palazzo come abituata a fare quotidianamente da due anni e domenica quando ha deciso nuovamente di uscire ha trovato l’amara sorpresa, le avevano rubato lo Scooter. Credo che in quel momento le sia crollato il mondo addosso anche perché è come le rubassero le gambe, capisco benissimo Flaminia perché è come se a me rubassero la carrozzina elettrica che uso quotidianamente.

Vista l’urgenza di avere un nuovo Scooter gli amici di Flaminia hanno pensato di lanciare una raccolta fondi tramite Facebook.

L’obiettivo da raggiungere è di 5.000 €.

Vi chiedo per cortesia di versare un contributo sul conto corrente intestato a:

Flaminia Piedimonte Garcia
causale “Scooter”
Iban IT60U0200805153000400704506

Aggiornamento del 6 giugno ore 15

Con grande gioia desidero informarvi che la raccolta fondi di 5.000€ per la signora Flaminia affinché possa acquistare un nuovo Scooter per disabili (il suo lo avevano rubato la scorsa settimana) si è conclusa con grande successo, pertanto voglio ringraziare tutti voi anche a nome di Flaminia per il vostro aiuto e per la vostra sensibilità. Anche in questa occasione si può notare che se le persone vengono stimolate nel modo corretto rispondono in massa ai bisogni di chi gli sta accanto e che se il popolo si unisce le cose possono cambiare. Sarà mia premura informarvi quando l’acquisto dello Scooter sarà avvenuto.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Fontana rilancia su famiglie gay: “Battersi per la normalità è un atto eroico. Questa rivolta delle élite non ci spaventa”

prev
Articolo Successivo

Lettera di un maestro ex leghista al ministro Salvini

next