Intervista a tutto campo sul programma di governo M5S-Lega con Laura Castelli, deputata pentastellata e unica donna presente al tavolo tecnico che ha redatto il “contratto per il programma del cambiamento”. “Le coperture finanziarie non sono state pubblicate? Se lo avessimo fatto avremmo impiegato sei mesi per chiudere il documento. In realtà le coperture ci sono”. Contrariamente a quanto più volte annunciato, mancano anche dettagli sui tempi di attuazione dei singoli capitoli dell’azione di governo. “I tempi sono nella nostra testa, però bisogna prima entrare nei ministeri e vedere se le nostre idee sono strutturalmente realizzabili. Io credo di sì – afferma la deputata M5S, che sui conti effettuati da Carlo Cottarelli, spiega – il nostro programma costa tra i 20 e i 30 miliardi l’anno ed è assolutamente sostenibile”.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Contratto M5s-Lega, il capitolo Cultura è un autogol

next
Articolo Successivo

Governo, Di Maio: “La formazione del governo è alle porte. Il primo provvedimento? Spero il taglio ai vitalizi”

next