Ma lo sa che lei è un bel … volpino? Cristiano Malgioglio non si ferma più. Il popolare cantautore è finito perfino in un film. Dal 10 maggio, infatti, potremo ascoltare Malgioglio mentre doppia il co-protagonista di Show Dogs, un bellissimo volpino bianco e marrone, ex star delle passerelle canine più importanti al mondo, di nome Felipe. “Quando mi hanno chiamato ero titubante perché per doppiare un cane devi amare gli animali”, spiega Malgioglio al FQMagazine. “Ho ben 5 cani nella mia casa di Cuba a L’Avana. Cani randagi raccolti dalla strada, tra cui uno investito da auto che nessuno voleva. L’ho trovato per strada piangente. Urlava di dolore e nessuno lo aiutava. L’abbiamo portato in una clinica e il veterinario gli ha tolto una gamba, ma comunque ora vive felice”.

Come comunichi con i tuoi cani che sono a migliaia di chilometri di distanza?
“Chiamo spesso al telefono la casa di Cuba dove c’è una signora che sta sempre con loro e li segue. Allora lei me li passa al telefono, loro sentono la mia voce e mi abbaiano felici. L’ultimo arrivato l’ho chiamato Antonio, come Banderas perché gli somiglia molto. Quando sono a L’Avana lo porto sempre al mare con me sotto ombrellone. Lui ha la sua acqua e il suo telo. Quando mette le zampette in mare gioisce come un pazzo”.

Il volpino Felipe sembra disegnato su misura per te…
“Non sono un doppiatore o un attore, e forse mi hanno preso perché recito come una cagna. Comunque quando ho sentito Felipe parlare nella versione originale aveva una voce molto da maschio. Gli americani però volevano una voce particolarmente conosciuta in Italia che piacesse anche ai ragazzi. Dapprima il provino che ho mandato ad Hollywood non ha convinto del tutto. Poi gli ho detto: ma un cagnetto che si mette le fette di cetriolo sugli occhi per riposare come deve parlare? Alla fine si sono convinti. Ma la cosa bella è che Felipe mi somiglia molto”.

Tutti e due re delle passerelle…
Sì, come Naomi Campbell, anche se poi il padrone lo ha abbandonato per un cane più giovane…

Felipe dice che si è fatto di botox tu no?
(Ride ndr) Il suo è un botox antiringhiate perché ringhiando gli si erano create delle rughe. Per l’amor di dio, io voglio invecchiare con mia pelle che è già così bella senza una ruga.

Felipe aveva anche aggredito un giudice…
Io non ho mai morso nessuno grazie a dio.

Il tuo volpino dice cose incredibili. Intanto si presenta cantando “Se mi compri un gelato non mi sento sbandato, ma se mi dai cioccolato mi sento più amato”. Un omaggio al tuo brano per Pupo?
No, mi è venuta così, l’ho improvvisata. Io volevo cantare “E mi sono innamorato ma di tuo marito…”, solo che c’era un problema di diritti tra svizzeri, brasiliani e italiani. Peccato, avrebbe fatto sbellicare dalle risate.

Altra battuta: “Non posso lucidare la cacca per farla brillare, ma posso ricoprirla di lustrini”
Ho inventato anche quella. Mi piace immaginarmi mentre lancio questi Swarovski nella monnezza…

“Il dolore passa ma la bellezza resta”
Rappresenta la sofferenza della ceretta, quando ti depili. Capita anche per i cani da passerella e da gara. Ad ogni modo il mio sogno è doppiare Julia Roberts o Charlize Theron magari se interpreta una drag queen. Strano che non mi chiedete niente del GF…

Come no? Volevamo sapere se hai un favorito o una coppia di favoriti.
Intanto sono felice di fare questo GF. La gente ne dice di tutti i colori. Certo nella casa c’è un linguaggio un po’ scurrile, ma i ragazzi non hanno studiato a Oxford o alla Sorbona.  Li ho rimproverati più volte perché la tv è vista da tanti giovani. Ora si sono più ridimensionati. Sono contento di essere una persona vera. Io e Signorini siamo il massimo. Lui è già più un intellettuale, io sono più del popolo. Tutti questi radical chic che hanno riscoperto Cristiano Malgioglio, ma guarda un po’. Al GF mi sento libero nel parlare: non sono lì per fare il comico, al massimo a volte faccio il moralista.

Niente favoriti allora?
No anzi. Io però avrei puntato tutto su Aida. Peccato recitasse in modo eccessivo la sua parte. Io lei la conosco da tempo, da quando frequento la tv spagnola e in Italia ha ricopiato il suo personaggio. Così ora non ho più un vero preferito. Posso dire che mi sta simpatico il Tarzan di Viterbo, Alberto Mezzetti e che non mi piace molto Luigi Favoloso.

Barbara D’Urso forever.
Barbara ha fatto scelte vincenti. Io la adoro. Nel nostro ambiente se vai bene fanno tutti dei bronci, se vai male  sono tutti felici. E poi tutti a dire questo è trash. Ma trash è una parola, un concetto che si usa talmente tanto che non si sa più che vuol dire.

Semmai al GF 2018 sembra esserci molta aggressività…
A voi che vedete il programma da fuori sembra così, ma quando sei dentro sei come in un tubo con luci accese, puntate in faccia come negli interrogatori dei film. Devi convivere con gente che non sopporti. Io la sera avevo le crisi, piangevo disperato.

Si dice che sia tutto combinato…
Ma non c’è un cazzo di combinato! Nessuno nel GF Vip si permetteva di dirmi e di far fare questo o quello. Chi scrive sui social non sa niente. Tra gli autori ci sono psicologici e giornalisti che lavorano 24 su 24. Non ci sono imbrogli ma trasparenza straordinaria. Difendo il GF con le unghie.

Hai detto che ti senti una persona vera, del popolo. In queste ore si sta componendo il governo Lega – 5 Stelle che più che radical chic dice di essere un governo del popolo…
Io sono innamorato del primo ministro canadese Justin Trudeau. Volete sapere una cosa che farà ridere? Quando esco compro i giornali in edicola – per inciso leggo FattoQuotidiano e il Corriere -. Poi vedo delle signore molto chic che comprano riviste patinate e poi di nascosto ti comprano Novella 2000 e Eva express e le nascondono tra le altre riviste. Ma anche loro vedono il GF perché è normale. Nessuno è radical chic. Quando siamo a casa siamo tutti uguali, mangiamo tutti con le mani. Io semmai voglio essere una radical paesana. Amo il popolo. Quando vado al mercato e parlo con le signore che comperano mele e pere, mi sento una di loro. Ora però non posso più farlo perché se vado al mercato attorno a me si fermano in cento e si blocca il mercato. Non posso nemmeno più andare al cinema da solo.

Comunque per il nuovo governo è questione di ore…
Già l’hanno fatto? La cosa importante è che aiutino gli italiani, perché siamo in un momento terribile. Loro guadagnano un sacco di soldi, ma devono aiutare la gente comune, quelli che non riescono a pagare la bolletta della luce o a fare la spesa. Io sono sempre dalla parte dei poveri. Bisogna stare vicini a bimbi e vecchi.