Un bus della linea 63 ha preso fuoco in via del Tritone, a Roma. Dalle prime informazioni delle forze dell’ordine, sarebbe stato un corto circuito nell’impianto elettrico del mezzo all’origine dell’incendio. Testimoni oculari riferiscono che le fiamme sembravano sprigionarsi dalla parte inferiore dell’autobus. L’autista è sceso immediatamente dal mezzo e ha tentato di spegnere le fiamme con l’estintore in dotazione. Completamente annerita, in corrispondenza del rogo, la facciata del palazzo di fronte al quale il mezzo si è fermato.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Melfi, guardia giurata uccide la moglie 27enne e poi si suicida

prev
Articolo Successivo

Milano, è la volta buona per il Leoncavallo. Sala: “Trattativa in corso, dal Comune sì all’accordo”

next