Una definizione di Alessandro Di Battista su cui è stato chiesto il parere degli italiani che hanno votato Movimento 5 Stelle. È quanto fatto da Emg Acqua in un sondaggio per Cartabianca, la trasmissione Rai di Bianca Berlinguer. Oggetto? Silvio Berlusconi, definito dall’esponente del Movimento 5 Stelle come “il male assoluto“. La domanda posta a chi ha votato M5s tra i circa duemila intervistati era la seguente: “Di Battista del Movimento 5 Stelle ha definito Berlusconi ‘il male assoluto’. Lei quanto è d’accordo con questa affermazione?”. Bene: per il 50,6 per cento delle persone intervistate la risposta è stata “Molto”, mentre solo il 2 per cento ha detto “Per nulla“. In mezzo ci sono il 28,1 per cento che ha detto “abbastanza” e il 10,6 per cento che ha risposto “Poco“. L’8,7 per cento, infine, si è trincerato dietro un “non so”.Più politica la seconda domanda, strettamente legata all’attuale mancanza di un esecutivo. “Se non si dovesse trovare un accordo tra le forze politiche, lei sarebbe favorevole ad un governo di altro profilo istituzionale con il sostegno di tutti i partiti?”. Alla domanda di Emg Acqua, il 25,1 per cento dei circa duemila italiani intervistati si è detto favorevole, mentre il 43,3 per cento si è dichiarato contrario. I “non so” sono stati il 32,6 per cento. In questo caso, la domanda è stata posta a tutti gli intervistati e non solo a chi ha votato Movimento 5 Stelle.

Una distinzione non di poco conto. Sul sito della Presidenza del Consiglio dove sono riportate le rilevazioni politiche, infatti, non compare nessun riferimento al fatto che la domanda su “Berlusconi male assoluto” era stata posta solo agli elettori del Movimento 5 Stelle. Un’omissione che ha indotto in errore chi ha ripreso il sondaggio – come ilfattoquotidiano.it – e che secondo la società che ha realizzato il sondaggio è dipesa da una loro distrazione. Il dato sarà corretto quanto prima.

Aggiornato da Redazione web alle 17.08 del 20 aprile 2018