Era lui l’unico disperso del crollo di Rescaldina. Ciclamino, cane razza Shitzu, è stato ritrovato nella notte di venerdì tra le macerie della palazzina del milanese sventrata da un’esplosione la mattina di sabato 31 marzo. Il cane, di proprietà di una delle famiglie che abitavano nella struttura, è rimasto per una settimana sotto le macerie.

I Vigili del fuoco lo hanno estratto dopo aver sentito dei rumori provenienti da una piccola apertura. Le condizioni di Ciclamino, visitato da un veterinario, sono buone: il cane ha delle piccole escoriazioni sul corpo ma nulla di preoccupante. È stato subito pulito e idratato, ha bevuto una bottiglietta di acqua mentre era avvolto nel telo termico ed è stato tenuto in braccio da un vigile del fuoco perché tremava dal freddo e dallo shock.