Stati Uniti, durante i raduni automobilistici tra auto da favola e stravaganze motorizzate è possibile vedere di tutto, ma forse non tutti si aspettavano la versione miniaturizzata di una Plymouth Superbird del 1970. La vettura originale fu progettata a suo tempo per le gare automobilistiche Nascar, ma anche la sua copia pare non sfigurare, destando l’interesse dei curiosi. Una volta raggiunto il parcheggio lo stupore dei presenti raggiunge il culmine quando dal minuscolo abitacolo scende a sorpresa il pilota: non propriamente un nano ma sicuramente un gigante in quanto a creatività

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Volkswagen lascia il volante a Diess. Un nuovo amministratore per far felici gli azionisti

next