Il 28 marzo a Duisburg, in Germania, la polizia ha fermato 50 persone, tutte accusate di aver preso parte a una violenta rissa nelle vie del centro. Gli agenti hanno dovuto fare ricorso a gas lacrimogeni per avere ragione delle tre fazioni che si stavano contendendo a suon di bastoni, coltelli e pugni. La polizia ha spiegato che potrebbe essersi trattato di un conflitto tra turchi, libanesi e curdi

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Isis, i soldi del cementificio LafargeHolcim e il silenzio delle istituzioni francesi

next
Articolo Successivo

Carles Puigdemont, le opinioni non devono mai andare in carcere

next