Nel corso della puntata di Fratelli di Crozza, in onda tutti i venerdì in prima serata sul Nove, torna Napalm 51 e sui profili spiati da Facebook per fini commerciali commenta: “Non mi risulta. Zuckerberg non farebbe mai una cosa del genere. I social siamo noi…quando mi arrivano questi avvisi è perché mi vogliono bene, cercano di soddisfare i miei desideri, i miei sogni e le mie aspirazioni.”

Live streaming, episodi completi e clip extra su Dplay.com

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Precedente

Forum, parlano i contendenti-attori: “Abbiamo un copione, facciamo la parte. Ci dicono tutto, anche quando arrabbiarci o piangere”

next
Articolo Successivo

Crozza-Severgnini dispensa consigli ai giovani: “Siate come Ulisse, non come Pierino di Alvaro Vitali”

next