Nel corso della puntata di Fratelli di Crozza, in onda tutti i venerdì in prima serata sul Nove, torna Napalm 51 e sui profili spiati da Facebook per fini commerciali commenta: “Non mi risulta. Zuckerberg non farebbe mai una cosa del genere. I social siamo noi…quando mi arrivano questi avvisi è perché mi vogliono bene, cercano di soddisfare i miei desideri, i miei sogni e le mie aspirazioni.”

Live streaming, episodi completi e clip extra su Dplay.com

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Forum, parlano i contendenti-attori: “Abbiamo un copione, facciamo la parte. Ci dicono tutto, anche quando arrabbiarci o piangere”

prev
Articolo Successivo

Crozza-Severgnini dispensa consigli ai giovani: “Siate come Ulisse, non come Pierino di Alvaro Vitali”

next