“Non faccio nomi, ma che una Camera vada al centrodestra è ovvio”. Così Matteo Salvini dopo la riunione con i deputati della Lega, in merito allo stallo sulle presidenze e al veto del M5s su Paolo Romani. Il segretario della Lega non ha però risposto a chi gli chiedeva se il capogruppo forzista al Senato Paolo Romani resta o meno in campo, aprendo al dialogo con gli altri partiti: “Tutti possono discutere”.