“Mai con il Movimento Cinque Stelle, il coltello è ancora piantato nella mia schiena”. Così la senatrice Pd, Monica Cirinnà, risponde in merito a un possibile accordo con i Cinque Stelle, facendo riferimento al voto sulle unioni civili. Ma a chi le chiede come si porterà avanti quindi il dialogo con quella parte del partito democratico che però apre al partito di Luigi Di Maio, la senatrice lasciando il Senato dopo la registrazione, risponde: “Per ora siamo fermi sulla nostra posizioni, ma avremo la possibilità di vedere cosa accadrà durante le consultazioni e ascolteremo il Presidente della Repubblica”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Davide Casaleggio sul Washington Post: “M5s vento inarrestabile, vecchi partiti moribondi. Ogni voto ci è costato 7 cent”

next
Articolo Successivo

M5s, Davide Casaleggio: “Voto su alleanze di governo? Chiedete a Di Maio”. E su Cambridge Analytica: “Caso che sto studiando”

next