Oggi si super festeggiano le donne: ovvero quella categoria che nonostante sia in netta maggioranza non riesce mai a governare, un po’ come i 5 stelle. Ma essere donna deve essere fonte di orgoglio infinito da parte di tutte, ecco perché ho deciso di elencarvi i 10 motivi per cui essere felici di essere donna.

1. Vivere senza lavorare.

Il primo grande, immenso, privilegio che hanno le donne, da sempre, è la possibilità di vivere senza lavorare. Il lavoro imbruttisce, invecchia, è responsabile del 90% delle occhiaie umane e di almeno l’80% delle rughe, per non parlare del lassismo muscolare, a meno che non si lavori come personal trainer in una palestra. Noi possiamo permetterci di stare a casa, o negli hotel, e dedicarci alle cose più importanti della vita: quelle divertenti, quelle belle, quelle leggere. Purtroppo alcune donne, probabilmente lesbiche, nel tempo hanno cercato di toglierci questo privilegio lottando per l’orrendo diritto di lavorare, e da allora molte di noi sono frustrate, brutte, e ovviamente infelici. Ma ricordate donne: vivere facendosi mantenere è nella nostra natura da millenni. Basta un po’ di forza di volontà e possiamo farcela tutte! Discorso diverso invece per la “carriera”. Lavorare e fare carriera sono due cose estremamente differenti: la prima serve per il sostentamento, la seconda per appagare l’ego e sentirsi realizzate. Una donna che si rispetti, abbastanza bella, può fare sempre un’ottima carriera

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

8 Marzo, arrivano le nuove Barbie ispirate a donne vere. Tra loro c’è anche Sara Gama, calciatrice: “Perché le bambine possono essere ciò che desiderano”

next
Articolo Successivo

Lorenzo Crespi chiede aiuto: “Io emarginato e malato, morirò presto ma vi chiedo di sputare in faccia a chi in tv dirà che mi voleva bene”

next