Fabrizio Corona “non abbassa la cresta”. Il giudice lo scarcera e lo obbliga a non usare i social, ma lui se ne frega e posta un lungo video su Instagram. Come fosse un assaggio di un video musicale, Corona pompa a manetta Estate dimmerda del rapper Salmo e intanto si fa ritrarre in numerose e recenti sequenze in cui entra ed esce dal carcere. Tenuta sportiva, ma anche completo blu, occhiali firmati e capelli più corti, l’ex fotografo appare in tutto il suo fulgore estetico spesso in mezzo a secondini (che talvolta ringrazia e saluta con affetto).

L’album di brevi filmati è molto ricco, tanto che ci sono molti momenti di intimità con l’attuale fidanzata Silvia Provvedi. Il filmato è corredato da tre parole: “E allora balliamo”. Il video è stata commentato da centinaia di utenti. C’è chi scrive “mamma mia …non riesce proprio a rispettare le regole”, e chi la prende ancora più larga: “Certe persone si credono ancora che il mondo gira intorno a loro….che esistono solo loro…..che possono fare il cazzo che vogliono….per quello l’Italia è una schifezza,e vogliono venire tutti qui”.

Sempre sulla stessa pagina è apparsa subito dopo una foto di Corona con una felpa rossa e la scritta #Adalet mentre sta uscendo da una porta che sembra l’uscio di casa. Scatto che sembra concretizzare un gesto di ribellione nei confronti del regime di non totale libertà in cui si trova. Nemmeno una settimana fa il giudice del tribunale di Sorveglianza di Milano ha disposto che Corona potrà dormire nell’abitazione che gli è stata precedentemente sequestrata, dalla quale però potrà uscire soltanto per recarsi nella comunità di Limbiate per seguire il percorso terapeutico e psicologico a cui è stato affidato. Le proteste di molti utenti le sistema però un fan di Corona. Fabyet.official segnala: “Sì ma inutile che insistono i giornalisti a dire che già a infranto una regola nn e lui che pubblica le foto e il suo staff vai”.

La Provvedi aveva concesso al settimanale Chi (Corona all’uscita dal carcere nelle prime foto era stato ritratto proprio con una copia del settimanale in mano ndr) un’intervista dove parlava della “nuova” vita con il fidanzato. “Da dove ricomincia Fabrizio? Da alcune privazioni, da altre soddisfazioni. Niente interviste, niente social, niente “mondanità”, niente ristoranti. Per lui si sono spalancate le porte di un centro di recupero: la comunità Alba di Bacco. All’interno dell’istituto, dove trascorrerà parte della sua giornata, potrà dedicare tre ore alla sua attività professionale, cioè potrà lavorare”.