Vie del centro città bloccate e ingente dispiegamento di forze dell’Ordine a Livorno per l’arrivo del leader della Lega Matteo Salvini che ha tenuto il suo comizio in una sala di proprietà della Diocesi livornese in via delle Galere.

“Antifascisti dal 1591, a Livorno il razzismo non passerà” e “Qui nessuno è straniero” si legge su uno striscione della manifestazione di protesta in corso a poche decine di metri dal comizio della Lega, oltre alle transenne e al cordone di polizia.
“Salvini vattene” gridano i manifestanti all’arrivo del leader leghista che, a distanza, ribatte ai cori: “Salvini vattene” gridano i manifestanti all’arrivo del leader leghista che, a distanza, ribatte ai cori: “I pacifisti là che sfidano la polizia”. La contestazione è proseguita senza scontri fino alla partenza di Salvini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pisa, tensione in centro per il comizio di Salvini. La polizia carica il corteo degli antagonisti

next
Articolo Successivo

Il borgo di Bussana risorge grazie a loro ma adesso il Demanio chiede il conto: “Fino a 100mila euro”

next