Alle Olimpiadi hanno suscitato la curiosità dei media di tutto il mondo. Sono le ragazze della squadra cheerleader della Corea del Nord. Sono 229 ragazze che entrano in azione sugli spalti delle competizioni che vedono coinvolta la nazionale nordcoreana. Si muovono con precisione marziale e rappresentano il volto sorridente del regime di Kim Jong-un

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Champions League, Allegri in sala stampa dopo il pareggio con il Tottenham: “Non siamo i più forti…”

prev
Articolo Successivo

Olimpiadi invernali, la storia di Redmond Gerard: l’oro che non ha sentito la sveglia perché guardava una serie su Netflix

next