“Io mi ricordo che le piazze sono state proibite dalla destra democristiana, non da un ministro dell’interno del Pd. Devo risalire al governo Tambroni per ricordare una roba del genere”. Pesa l’assenza degli esponenti del Pd e delle istituzioni tra i partecipanti alla manifestazione antifascista di Macerata conto il raid razzista di Luca Traini che ha aperto il fuoco contro gruppi di immigrati ferendone sei. Circa trentamila persone hanno sfilato per le strade di una città blindata, con negozi e scuole chiuse, cordoni della polizia in assetto antisommossa e monitorati da un elicottero delle forze dell’ordine. “Ci si aspetterebbe il presidente della Repubblica e tutte le autorità in fila adesso. Il rischio è una sottovalutazione del fenomeno. Quando si lascia correre una cosa del genere è come dire ‘hai la strada libera. Renzi e il sindaco Romano Carancini? Hanno perso una buona occasione”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Piacenza, corteo antifascista contro sede di Casapound: scontri e cariche della Polizia

prev
Articolo Successivo

Napoli, rapina in gioielleria nel centro di Frattamaggiore: il titolare spara e uccide un malvivente

next