Un vasto incendio provocato dall’esplosione di tre cisterne. Sono 9 persone ferite, tre delle quali una in modo grave trasportate in codice rosso agli ospedali di Como, Varese e Legnano. Quattro case sono state evacuate prudenzialmente. L’esplosione si è verificata a Bulgarograsso, in provincia di Como, alla ditta Ecosfera, azienda chimica che lavora rifiuti speciali.

Stando al racconto di diversi testimoni, il botto è stato avvertito a decine di chilometri di distanza e ha fatto tremare le abitazioni dei paesi vicini all’azienda. L’Areu ha attivato una unità di decontaminazione per il potenziale rischio chimico. Secondo quanto scrive la Provincia di Como, la reazione chimica avrebbe riguardato principalmente acetato di etilene.

Anche se secondo i primi rilevamenti dell’Arpa non ci sarebbero valori anomali nell’aria. Le fiamme si sono sviluppate intorno alle 14. Oltre ai vigili del fuoco, sul posto ci sono cinque ambulanze, tre mezzi avanzati e l’elicottero.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Uranio, Commissione d’inchiesta: ‘Criticità sconvolgenti hanno portato a morti e malattie. Negazionismo vertici militari’

next
Articolo Successivo

Uranio impoverito, Stato Maggiore della Difesa: “Inaccettabili le accuse mosse dalla Commissione d’inchiesta”

next