Non temo chi dice che le mie canzoni sono brutte, che non sono brava, che urlo, che gli stilisti non mi amano. Le polemiche, le critiche fanno parte del gioco. Ci sono cose più importanti”: a parlare così è Emma Marrone, che si è raccontata al settimanale Grazia in una lunga intervista. La cantante è appena uscita con il suo nuovo lavoro, “Essere qui”, e ne ha approfittato per parlare anche di alcuni aspetti della sua vita privata: “Se avessi un fidanzato, degli amanti, non lo nasconderei – ha detto – Non me ne frega niente, se fossi lesbica lo avrei già detto. Vivrei la mia storia mano nella mano con la mia compagna. Mi hanno affibbiato flirt con chiunque, dal mio promoter a Maria De Filippi. Dopo questa intervista, probabilmente, diranno anche che sono la sua amante. Dà molto sui nervi il mio essere tanto forte: più lo sei, più cercano di buttarti giù. Se avessi dovuto dar retta a tutte le persone che dal primo giorno hanno parlato male di me, avrei probabilmente perso la strada e smesso di fare questo lavoro nel giro di sei mesi“.