“Non è una cosa che mi interessa. Non ho il Dna per farlo”. A dirlo è la star della tv americana Oprah Winfrey e la “cosa” che non le interessa è correre per la Casa Bianca alle presidenziali del 2020. In un’intervista al magazine InStyle, risponde ai tanti rumors sulla sua possibile discesa in campo che si erano sollevati dopo il cosiddetto discorso presidenziale ai Golden Globes e smentisce ogni ipotesi di candidatura. 

In quell’occazione, aveva stilato un vero e proprio manifesto politico, apprezzato da milioni di spettatori che si erano scatenati sui social, lanciando anche l’hashtag #OprahforPresident che subito era entrato tra i trend di Twitter. Nel suo discorso, Oprah si era scagliata contro l’ingiustizia e le bugie, indicando nel coraggio della verità l’arma più potente che le vittime hanno per denunciare ciò che hanno subito. Tra i fan dell’#OprahforPresident la comica Sarah Silverman che aveva addirittura lanciato sui social un ticket Oprah/Michelle. A 63 anni la Winfrey è produttrice, editrice, attrice, ma soprattutto è un personaggio pubblico enormemente influente: per questo in molti avevano accolto con gioia l’idea di una sua candidatura alla Casa Bianca.