Una ragazzina di 12 anni è stata ricoverata in osservazione all’ospedale “Bonomo” di Andria, dopo aver bevuto una Coca Cola ed essersi accorta di avere in bocca un verme. Il responsabile del presidio ospedaliero, Stefano Porziotta, sottolinea che “la bambina sta bene e viene tenuta in osservazione solo per precauzione, in quanto non ha manifestato né vomito, né diarrea o altri sintomi che possano allarmare”. Il verme è stato sottoposto ad un primo esame macroscopico e non ha riscontrato elementi preoccupanti. Continua Porziotta: “Invieremo il campione all’istituto zooprofilattico di Foggia per approfondimenti da parte degli esperti”. Intanto, sul posto, sono giunti agenti del commissariato di polizia affiancati dall’ufficio igiene di Andria e il Sian, il Servizio di igiene degli alimenti e della nutrizione della Puglia, che hanno sequestrato la lattina e stanno cercando di individuare il lotto per risalire alla provenienza.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

L’uomo che sgozzò una donna in un parco a Milano potrebbe essere questo. Il video divulgato per aiutare le indagini

prev
Articolo Successivo

Roma, Raggi: “Il maiale in strada postato dalla Meloni? Abbiamo scoperto che appartiene a un Casamonica”

next