Grasso e Liberi e Uguali vogliono abolire le tasse universitarie? Se questi sono di sinistra, io sono Mao Tse Tung. Siamo alla contaminazione comunista”. E’ la battuta pronunciata ai microfoni di 24 Mattino (Radio 24) dalla leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, che spiega: “Mi stupisce che una persona di sinistra faccia una proposta che obiettivamente non tiene conto del fatto che oggi nelle università le tasse si pagano in maniera progressiva, che ci sono fasce di reddito escluse dalle tasse e, quindi, quelli che pagano di più sono anche quelli che meglio se lo possono permettere”. E propone la sua ricetta: “Io, piuttosto che togliere le tasse, lavorerei per togliere i test di ingresso per il numero chiuso. E provare a spostare il numero chiuso dal primo al secondo anno. Alla fine del primo anno, verifico quanti esami hai dato all’università e, se effettivamente vuoi fare l’università, ti puoi iscrivere al secondo anno solamente se hai fatto il minimo necessario”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Renzi-De Benedetti, Meli vs Giuli (ex Tempi): “Decreto Popolari? L’ex premier lo disse a cani e porci. Dov’eravate voi giornalisti?”

prev
Articolo Successivo

Gentiloni: “A Roma non c’è il massimo dell’efficienza”. Raggi: “Qui servono poteri e non chiacchiere pre-voto”

next