“La situazione dell’Azienda Napoli Mobilità in questo momento è drammatica: siamo tecnicamente falliti. Non riusciamo, ormai da tempo, neanche più a garantire l’ordinario.  È in atto una proceduta di licenziamento collettivo che riguarderà circa 185 unità, eppure negli ultimi giorni si è preferito parlare della notte di capodanno. Noi rivendichiamo il diritto alla mobilità tutto l’anno e soprattutto per tutti. Tra l’altro è ormai evidente la particolare attenzione del sindaco verso i quartieri della “Napoli bene”, mentre si trascurano totalmente le periferie” Così Marco Sansone (USB-ANM) sullo stato di crisi dell’Azienda Napoletana Mobilità dopo i botta e risposta con il sindaco De Magistris
“Non è giusto lasciare che un’intera città si scagli contro i lavoratori. Gli utenti conoscono bene le condizioni nelle quali siamo costretti a lavorare. A De Magistris consiglierei di tornare a fare il Sindaco di strada” Così Salvatore, autista dell’ANM.