Dopo le polemiche e la manifestazione contro l’ordinanza “antibivacco” del sindaco di Como e il sit-in di protesta organizzato dalla associazioni, anche i Verdi hanno voluto lanciare un messaggio di solidarietà.  Nel giorno di Santo Stefano è stata organizzata una distribuzione di sciarpe e plaid per i senzatetto che normalmente popolano i dintorni della stazione di Piazza Garibaldi. Un gesto che tuttavia non risolve il problema della povertà sempre più diffuso nella regione. Secondo la comunità di Sant’Egidio sarebbero circa 2500 i senza fissa dimora nella sola Campania ma, in realtà, considerando le difficoltà nel fare un censimento preciso, le cifre potrebbero essere ben altre.  Tra gli organizzatori il consigliere regionale, Francesco Emilio Borrelli: “Per noi il decreto Minniti andrebbe applicato in modo duro ai parcheggiatori abusivi e ai delinquenti, non ai poveracci”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, 255 persone soccorse durante la notte nel Mediterraneo. Le Ong: “Ora che è inverno ogni minuto conta”

next
Articolo Successivo

G8 di Genova, promosso a questore il poliziotto che accusò i no-global di aver ucciso Carlo Giuliani

next