Nel precedente post su ilfattoquotidiano.it, ho scritto alcune cose importanti che tutti gli uomini devono sapere sulle molestie/violenze sessuali. Intanto aumentano le donne che dichiarano di avere subito violenze sessuali, in un servizio delle Iene dieci attrici hanno raccontato degli abusi subiti durante dei provini fatti con il regista Fausto Brizzi. In un altro servizio delle Iene sul caso Weinstein, lo psichiatra Raffaele Morelli al giornalista Matteo Viviani, ha dichiarato: in ogni donna dalla nascita c’è una prostituta, le violenze psicologiche fanno parte della vita, ci sono donne consenzienti che si prostituiscono per il successo, queste donne devono tacere, ecc.

Quando si parla di violenze sessuali, non si possono fare queste affermazioni, perché nessuna donna nasce prostituta, perché servono solo a colpevolizzare ancora di più le donne e sembrano una giustificazione per gli uomini, e se una donna denuncia una violenza sessuale senza una violenza fisica, devono essere i giudici di un tribunale a decidere se l’ha subita per una violenza psicologica.

Inoltre per Morelli, Weinstein non è uno stupratore ma un dominatore che si deve curare, però questo produttore è stato accusato anche di stupri, e per me non è un malato che si deve curare, infatti a 65 anni questo produttore se non fosse stato denunciato, avrebbe continuato la sua vita normale, sposato e con figli e con il suo lavoro di successo, senza problemi psichici. Le violenze sessuali sono molto diffuse e commesse da uomini di qualsiasi età e ceto sociale, al Dott. Morelli io chiederei: in ogni uomo c’è un potenziale maniaco sessuale, un molestatore, o uno stupratore?

Tutti sanno che le violenze sessuali sono un reato e devono essere denunciate, tutti i ragazzi e uomini devono anche sapere che fare la mano morta, strusciarsi o palpeggiare una donna, per esempio negli autobus o a un provino, e baciare una donna nonostante il suo dissenso e in presenza di una relazione implicante l’abuso di autorità, è violenza sessuale.

Anche la violenza psicologica usata per costringere una persona a fare sesso è un reato e le donne devono denunciare perché se il consenso è ottenuto con l’utilizzo di inganni o minacce, se la vittima non è completamente cosciente, è sempre una molestia o una violenza sessuale.

Tutti gli uomini devono sapere che spesso le molestie sessuali sono anche una violenza privata (art. 610 c.p., punita con la reclusione fino a quattro anni), reato procedibile d’ufficio che tutela la libertà individuale, che garantisce ad ogni individuo la libertà psichica e morale contro le costrizioni a fare, tollerare od omettere qualche cosa, quindi la violenza psicologica è violenza privata se c’è una minaccia (qualsiasi comportamento o atteggiamento idoneo ad incutere timore ed a suscitare la preoccupazione di un danno ingiusto) che determina una perdita o riduzione sensibile, da parte della vittima, della capacità di determinarsi ed agire secondo la propria volontà, vedi l’incapacità a reagire delle attrici che affermano di avere subito molestie o violenze sessuali.

Se una donna denuncia una violenza sessuale senza una violenza fisica, non devono essere i mass-media e non deve essere uno psichiatra a decidere se lei se usa la seduzione per ottenere un vantaggio, se è una prostituta, o se l’ha subita per una violenza psicologica, ma i giudici di un tribunale.

Per eliminare le violenze sessuali bisogna combattere le cause, nelle scuole si devono fare lezioni di educazione all’amore, alla sessualità, e prevenzione primaria delle violenze, e fare questa domanda ai ragazzi: perché stuprare, fare violenze sessuali? Nelle mie lezioni, dopo aver fatto vedere alcuni video/audio, io spiego che lo stupro è una tortura, che le violenze sessuali sono compiute anche per sentirsi uomini e per questo non si deve più fare credere ai maschi che saranno adulti dopo aver messo il loro pene in una vagina, che il pene non deve essere più il simbolo della potenza maschile, che non si devono più crescere i ragazzi ossessionati dal sesso e dalla pornografia, che non è la quantità di donne possedute che li farà sentire più uomini. Per chi vuole approfondire vedi l’educazione a fare l’amore. Per chi vuole approfondire vedi l’educazione a fare l’amore.