6. Il metodo mistico-apocalittico

Cioè decidere che è l’apocalisse e quindi mettersi l’accappatoio da piscina in testa, e iniziare a erigere statue di Baggio, Totti, Del Piero, Maldini, Riva, Mazzola e Rivera fuori dagli stadi ristrutturati (e poi abbandonati a sé stessi) in vista di Italia 90, in attesa che essi tornino giù dal cielo, quando magari invece stanno a Formentera con la famiglia e si stanno godendo Germania-Spagna in santa pace.

5. Il training autovalutativo

Riguardarsi in loop il video di De Rossi che si indigna per il mancato ingresso di Insigne, esercizio terapeutico di virtuosa e costruttiva autocritica, resa peculiare peraltro da un altissimo coefficiente di autoconsapevolezza. Un toccasana di quelli che oltre a consolarti ti fa progredire come essere umano e ha il plus di non farti ingrassare.

https://www.youtube.com/watch?v=8wrtSELFiZo

4. Il metodo proattivo

Spegnere la televisione, scendere in strada con le maglie della Nazionale sui litorali e nelle città d’arte e organizzarsi in tornei di calcetto improvvisati in cui si sfidano i turisti al grido di “passa!”. Potenzialmente, se si arriva alla prova costume in forma, con questo metodo si possono urlare decine di “Campioni del Mondo!” ogni giorno.

INDIETRO

Italia fuori dai Mondiali, come passare l’estate 2018 in maniera alternativa

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Italia-Svezia, la delusione dei tifosi fuori da San Siro: “Questo è il calcio italiano, non commentiamo per non offendere”

prev
Articolo Successivo

Italia-Svezia, Fassino (Pd): “Calcio va rinnovato. Germania vince anche grazie a Ius Soli e investimento su giovani”

next