Anche Mariah Carey sta per finire nei guai. Secondo quanto riportato dal sito TMZ, la Touch My Body, agenzia che si occupava della sicurezza della popstar, sta per denunciarla. Il motivo? Molestie sessuali e razzismo contro la sua guardia del corpo che è anche il titolare dell’agenzia, Michael Anello.

Nel periodo nel quale Anello è stato bodyguard della cantante, lei “avrebbe compiuto atti sessuali in sua presenza così da essere guardata“. Durante una trasferta, l’uomo sarebbe stato invitato a salire in camera dalla Carey che si sarebbe fatta trovare sul letto in posa sexy. Anello sarebbe stato poi invitato a restare e, dopo aver rifiutato, se ne sarebbe andato senza alcun contatto fisico. Mariah avrebbe inoltre tacciato l’uomo di essere un nazista, uno skinhead, un membro del Ku Klux Klan e un suprematista bianco. Anello ha accusato la cantante di volersi circondare solamente di uomini di colore. Il contenzioso tra i due è anche di natura economica: ci sarebbe infatti una fattura di 200mila dollari mai saldata che l’uomo vuole riscuotere.