“Se veramente volesse partecipare a questo sforzo di ricostruzione di uno schieramento civico e progressista, la presenza di Pietro Grasso, sarebbe fondamentale”. Dopo Bersani, così Massimo D’Alema replica sulla possibilità che il presidente del Senato si metta alla guida dell’area a sinistra del Pd. E sulla possibilità che Mdp riprenda un dialogo con il Pd, nel caso Renzi non venga più proposto come candidato premier, ha aggiunto: “Cito Pisapia: serve una netta discontinuità di programmi e leadership, una svolta profonda”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Regionali Sicilia, le vere elezioni cominciano ora

next
Articolo Successivo

Centrosinistra, Cuperlo: “Renzi premier? Spero in sussulto di responsabilità. Voto in Sicilia fa impressione”

next