Avversari certo, ma allo stesso tempo amici. Dopo Pescara-Foggia, terminata 5-1 per gli abruzzesi, Zdenek Zeman e Giovanni Stroppa tengono una conferenza stampa congiunta ne nasce un siparietto fatto di sorrisi e imitazioni. Il tecnico della squadra pugliese, protagonista da giocatore di Zemanlandia, invita il suo “maestro” boemo a sedersi accanto a lui: sorrisi e imitazioni, ma anche un momento toccante. I due hanno infatti ricordato Franco Mancini, ex portiere e collaboratore di Zdenek scomparso nel 2012.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mayweather vs McGregor, il denaro prima di tutto

prev
Articolo Successivo

Mayweather vs McGregor, due storie perfette per il mito del sogno americano

next