Chester Bennington, il cantante del gruppo hard rock Linkin Park, si è suicidato impiccandosi nella sua abitazione in California. Un suicidio che arriva in quello che sarebbe stato il giorno del 53mo compleanno del suo amico, il cantante Chris Cornell, morto nel maggio scorso. E proprio durante l’ultimo saluto al leader dei Soundgarden Bennington aveva intonato la canzone Hallelujah di Leonard Cohen.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Un giorno di ordinaria follia, l’operatore telefonico gli ostruisce il vialetto col furgone. Lui reagisce così

prev
Articolo Successivo

“Usa vietano viaggi in Corea del Nord a cittadini americani”. Agenzie cinesi annunciano lo stop dal 27 luglio

next