“Se mio padre è colpevole è giusto che paghi come tutti gli altri”. Lo ha affermato il segretario del Pd Matteo Renzi, presentando il proprio libro”Avanti“, al teatro Franco Parenti di Milano. “Mi spiace che da figlio non ho creduto a mio padre”, ha detto, “c’è poi anche una dimensione umana, mio padre, che oggi è stato operato per un piccolo intervento al cuore, mi ha scritto: sarei pronto a fare una pazzia”. Il governo “va a fine legislatura, punto. Vorrei che Gentiloni sentisse l’appoggio del suo partito”, ha continuato a proposito del premier.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Latina, parco Mussolini intitolato a Falcone e Borsellino. Boldrini contestata all’inaugurazione: fischi e saluti romani

next
Articolo Successivo

Vaccini, Senato approva decreto: sanzioni abbassate, monodose, niente farmacie, obbligatori da 12 a 10. Ecco cosa cambia

next