Brutto epilogo della prima tappa del Tour de Yorkshire di ciclismo in Inghilterra. Decine di corridori sono stati coinvolti in una paurosa serie di cadute a catena, a pochi metri dal traguardo. L’incidente è avvenuto quando il gruppo di testa si è ristretto dopo la salita finale, presso la baia di Cote de Robin Hood. A scatenare l’inferno, il danese Nielsen, che, dopo essere scivolato, è diventato un ostacolo per i corridori che erano dietro di lui. La maggior parte dei ciclisti coinvolti ha dovuto ricorrere alle cure mediche per traumi ed escoriazioni varie. La volata è stata vinta dall’olandese Dylan Groenewegen, seguito dall’australiano Caleb Ewa

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ueli Steck morto, il 41enne alpinista svizzero stava cercando di raggiungere nuovo primato sull’Everest

next
Articolo Successivo

Calcio, Matuidi stende Balotelli e in campo è subito tensione!

next