M5S? E’ il movimento 5 bufale. Leggetevi l’intervista rilasciata ieri da Roberto Fico al Fatto Quotidiano. Visti i sondaggi, si stanno calando le braghe e stanno cercando di diventare belli, bravi e simpatici”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, interviene su Radio Padania, rispondendo ad alcuni ascoltatori che gli chiedono di una eventuale alleanza col movimento di Grillo. “Il M5S” – spiega Salvini – “è per l’immigrazione libera per tutti, non sono per l’uscita dall’euro e non vogliono la sovranità monetaria. No, non mi piacciono quelli che cambiano idea ogni quarto d’ora. Hanno proposto no al petrolio, no ai gasdotti, no all’energia nucleare importata dall’estero. Lo stesso vale per il reddito di cittadinanza, che è in realtà un reddito di immigrazione”. Inevitabile il tributo di solidarietà alla Russia per la tragedia di San Pietroburgo: “Una preghiera per i feriti e i morti di questo ennesimo, vile, infame attentato. Non bastano più i minuti di silenzio, la retorica, i gessetti colorati, cambiare la foto su Facebook. A livello europeo c’è qualcuno che ritiene che sia Putin il nemico e non il terrorismo islamico. Purtroppo siamo circondati da un buon numero di cretini o di complici. Vedo circolare in rete deliri, bufale boldriniane, fake news, secondo cui chi si sta avvantaggiando di questo attentato sia Putin”. Duro attacco anche ai “nemici” della Lega: “Noi abbiamo tanti avversari fuori: giudici che ci condannano e ci vogliono mettere il bavaglio, la grande finanza che ci massacra, i grandi giornali, il Corriere, Repubblica, il Tg1, il Tg3, il Tg5, la Confindustria. La Lega fa paura, perché, se non facesse paura, ci ignorerebbero”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Tangenti rosse Manutencoop, Appendino e 61 milioni, Siria. Rivedi la diretta con Peter Gomez

prev
Articolo Successivo

Tap, Ventimiglia e Madia: tre casi di pessima politica

next