Neanche il tempo di consumare le nozze tra Psa e Opel, che arriva in commercio uno dei frutti della neo unione. Stiamo parlando della sport utility compatta Crossland X, e ovviamente ai tempi del “concepimento” (l’avvio del progetto risale al 2012) quella tra il gruppo francese e il marchio tedesco ormai di ex proprietà Gm era solo una collaborazione. Comunque sia la nuova nata mantiene intatti gli stilemi della casa di Russelsheim, e va ad inserirsi in un segmento di mercato particolarmente fecondo di questi tempi: quello dei suv di piccola taglia, così pratici negli spazi angusti delle nostre città. Lo fa potendo contare su un design distintivo, su dotazioni tecnologiche di prim’ordine (tra cui l’assistenza personale e la connettività di Opel OnStar) e su cinque varianti di motori a tre e quattro cilindri, sia benzina (1.2 da 81 Cv, 1.2 turbo da 110 e 130 Cv) che diesel (1.6 da 99 e 120 Cv). Il listino parte da 16.900 euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Giappone, arriva il car sharing elettrico firmato Nissan – FOTO

next
Articolo Successivo

Due Volkswagen Up! elettriche per la Gendarmeria del Vaticano

next