E’ stato trovato morto nel suo letto a Valencia con un coltello piantato nel petto. Giacomo Nicolai, studente universitario di 24 anni e originario di Fermo nelle Marche, era in Spagna per trascorrere il suo periodo di studio nell’ambito del progetto Erasmus. Domenica 20 marzo, i due coinquilini raccontano di essere entrati in camera e di averlo trovato senza vita. Secondo le prime ricostruzioni non c’era nessun altro nell’appartamento. Un portavoce della polizia locale ha fatto sapere che, stando al primo esito dell’autopsia, si è trattato di “suicidio”. Il ragazzo si sarebbe inflitto da solo tre colpi, l’ultimo dei quali fatale.

I familiari del ragazzo, subito allertati, nelle scorse ore sono arrivati in Spagna, dove sono in corso gli accertamenti per stabilire le cause del decesso. “La famiglia è molto conosciuta a Fermo, mi unisco al loro dolore”, ha detto il sindaco Paolo Calcinaro. Nicolai stava frequentando il corso di laurea magistrale in Ingegneria gestionale al Politecnico di Torino. Come racconta il Resto del Carlino, a Fermo il ragazzo era molto conosciuto anche per la sua attività politica con Forza Italia giovani.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

India, i fiumi Gange e Yamuna sono come persone davanti alla legge: “Centrali per l’esistenza della popolazione indiana”

next
Articolo Successivo

Attentato Londra, uomo armato di coltello tenta di irrompere al Parlamento. Feriti sul ponte di Westminster

next