“Sono un immigrato, vengo dall’Italia e lavoro in giro per il mondo. Questo (premio) è per tutti gli immigrati”. Alessandro Bertolazzi, premio Oscar insieme a Giorgio Gregorini e Christopher Nelson per il trucco di Suicide Squad, dopo aver ringraziato l’Academy e la famiglia, conclude il suo discorso con questa dedica. “Grazie, voglio parlare, devo parlare ho aspettato per 50 anni e forse di più”, ha dichiarato il Bertolazzi sul palco, rendendo omaggio anche alla moglie Giovanna che lo ha sostenuto “per tutta la vita”.

Ma lo speech di Bertolazzi non è piaciuto per niente al segretario della Lega, Matteo Salvini. “Premio Oscar per il miglior trucco a tre persone fra cui l’italiano Alessandro Bertolazzi: ‘Questo premio è per tutti gli immigratì. E ti pareva… Ipocrisia al potere! I nove milioni di italiani a rischio povertà ringraziano. P.s. A Hollywood (e in Italia) è facile – scrive su Facebook – fare i buonisti col portafoglio pieno“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Intersessualità, perché l’Italia è così indietro sulle questioni di genere?

prev
Articolo Successivo

Oscar 2017, busta con errore per il miglior film. La PwC: “Ci scusiamo con tutti”. Aperta un’indagine

next