Nate Robinson, playmaker che supera di poco il metro e 70, si è inventato una giocata che passerà alla storia per originalità. Di fonte ad un avversario ben più alto di lui, non riuscendo a smarcarsi si è letteralmente infilato sotto le gambe dell’avversario

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sci, Coppa del mondo: Peter Fill a 34 anni vince il primo SuperG della sua carriera. Brignone seconda in combinata

next
Articolo Successivo

Stadio della Roma, la conferenza dei servizi respinge la proroga di 30 giorni. Raggi: “C’è chi strumentalizza”

next