Ha un ciuffo biondo che fa pensare subito a lui, Donald Trump. E’ la nuova falena scoperta dal biologo evoluzionista Vazrick Nazari, che la descrive per la prima volta sulla rivista Zookeys proprio alla vigilia della cerimonia di insediamento alla Casa Bianca del nuovo Presidente Usa. La “Neopalpa Donaldtrump“, questo il nome scientifico, vive al confine tra Stati Uniti e Messico, ha un’apertura alare di circa 10 millimetri e la testa ricoperta da particolari scaglie giallognole tendenti al bianco che ricordano l’inconfondibile acconciatura del tycoon. La nuova specie è la seconda appartenente al genere Neopalpa, descritto per la prima volta nel 1998 dopo la scoperta della falena Neopalpa neonata: sebbene entrambe le specie vivano nello stesso habitat, tra California e Messico, sono facilmente distinguibili a occhio nudo per il loro diverso aspetto.“La scoperta di questa particolare micro falena nell’area della California meridionale, densamente popolata e ben studiata dal punto di vista zoologico, sottolinea l’importanza di conservare questi habitat così fragili che ospitano specie a rischio non ancora descritte”, afferma Nazari. “Dando a questa specie lo stesso nome del 45esimo Presidente degli Stati Uniti, spero di attirare l’attenzione del pubblico su questo tema e sull’importanza di studiare meglio la micro fauna che compone la biodiversità del Nord America”.

E se Trump ha una falena tutta per sé, il presidente uscente Barack Obama può vantare un pesce che porta il suo nome: proprio poche settimane fa un altro gruppo di ricercatori aveva deciso di battezzare un nuovo pesce della barriera corallina con il nome del presidente uscente, per ringraziarlo di aver esteso l’area marina protetta di Papahanaumokuakea, nelle Hawaii, rendendola la più grande al mondo.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Donald Trump, niente Aretha Franklin o Beyoncé: sarà la sedicenne Jackie Evancho a cantare l’inno nazionale per il neopresidente

next
Articolo Successivo

Miguel Ferrer, scomparso l’attore di Robocop e Twin Peaks. Il cugino George Clooney: “Ti vogliamo bene e te ne vorremo sempre”

next