Ti vogliamo bene Miguel e te ne vorremo sempre“: queste le parole con le quali George Clooney ha salutato il cugino Miguel Ferrer, scomparso all’età di 61 anni per un cancro alla gola. Protagonista di molte serie tv come NCIS: Los Angeles e i I segreti di Twin Peaks, aveva recitato anche in molte pellicole cinematografiche come Iron Man 3 e Robocop. Nonostante la malattia, aveva scelto di continuare a lavorare, tanto che gli autori di NCIS: Los Angeles avevano fatto ammalare anche il personaggio da lui interpretato nella serie, Owen Granger. Clooney ha dichiarato che Ferrer “ha reso il mondo più luminoso e divertente” e che la sua scomparsa è stata molto sentita dalla famiglia. R. Scott Gemmill, autore e produttore tra l’altro di NCIS: Los Angeles, ha detto che Miguel Ferrer “era un uomo di enorme talento, con una forte presenza drammatica, uno spiccato senso dell’umorismo, e un cuore enorme”.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Donald Trump, scoperta una falena con lo stesso ciuffo del presidente

next
Articolo Successivo

Donald Trump, alla manifestazione contro il tycoon migliaia di persone e molte star: da Robert De Niro a Julienne Moore

next