Il presidente romeno Klaus Iohannis ha detto che non nominerà premier l’economista Sevil Shhaideh, che sarebbe diventata la prima donna musulmana a ricoprire quella carica. Iohannis ha spiegato di aver preso la decisione dopo “aver soppesato con attenzione i pro e i contro”. Il presidente non ha spiegato il perché del suo ‘no’. L’economista Sevil Shhaideh, 52 anni, ha una limitata esperienza politica, a parte un breve periodo come ministro per lo sviluppo regionale nel 2015. Iohannis ha chiesto al partito socialdemocratico, vincitore delle elezioni dell’11 dicembre, che aveva proposto Shhaideh, di fare un altro nome. Il presidente socialdemocratIco Liviu Dragnea non può diventare primo ministro perché è stato condannato nei mesi scorsi per frode elettorale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Usa-Giappone, il sopravvissuto di Pearl Harbor: “Visita di Abe segno di pace”

prev
Articolo Successivo

Obama e il richiamo del Vaticano a Israele: ‘Colonie ostacolo alla pace’

next