Il sistemone “greco”
La delibera di settembre - Orfini ha chiuso i circoli “cattivi”. Ora il tribunale dice che non ha rispettato lo Statuto del Pd - Ansa
Giovani Turchi, guidati dal presidente Pd Matteo Orfini, propongono un sistema sul modello greco, ovvero con turno unico e premio di maggioranza al primo partito. In Grecia il premio è al 15% (50 deputati su 350). Ma questo sistema, come racconta la storia recente, non ha scongiurato né alleanze variopinte (Tsipras governa con i nazionalisti) né il ricorso a nuove elezioni (nel 2015 si votò due volte in 9 mesi).

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Legge elettorale, “fare presto”? No: Pd, M5s e Forza Italia rinviano tutto a fine gennaio: “Aspettare la Consulta”

next
Articolo Successivo

Campidoglio, revisori bocciano il bilancio previsionale: “Sottostimati i debiti fuori bilancio”. Pd: “Prima volta nella storia”

next