Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, dopo l’incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dichiara di non essere disponibile a sostenere alcun governo di larghe intese. “Compete al Partito democratico assumersi la responsabilità di esprimere un governo per la parte finale della legislatura che speriamo sia più breve possibile”. Quanto alla legge elettorale, Berlusconi dà la sua disponibilità a patto che risponda a due requisiti: “Che renda omogenei i sistemi di Camera e Senato e che garantisca la corrispondenza tra la maggioranza parlamentare e quella popolare. Poi al voto per far scegliere gli italiani”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Post referendum, il 4 dicembre è stato solo un inizio (se continuate a ignorare il popolo sovrano)

prev
Articolo Successivo

Matteo Renzi, mille giorni di te e … di te

next