Rosy Bindi minacciata da De Luca? Veramente l’unico nemico che c’ha la Bindi è madre natura”. Così il senatore di Ala, Vincenzo D’Anna, commenta ai microfoni de La Zanzara (Radio24) il caso Bindi-De Luca, rendendosi protagonista di una rovente polemica con uno dei conduttori, David Parenzo. E assolve il presidente della Regione Campania: “De Luca ha usato un’espressione forse poco corretta ma che rientra nei canoni consueti del suo gergo. E poi non ha niente a che vedere con la materiale attuazione. Poi in Italia tutto si strumentalizza a fini politici”. Parole sferzanti su Roberto Saviano che è intervenuto sulla questione: “Lui è come Virna Lisi, con quella bocca può dire ciò che vuole. Interviene su tutto lo scibile umano, non so dall’alto di quale pulpito o di quale competenza. E’ un’icona farlocca

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Firme false M5s Palermo: sono 8 gli indagati tra parlamentari e attivisti. Grillo: “Si sospendano”

next
Articolo Successivo

De Luca, Bersani: “Attacco a Bindi? Cose strabilianti. Nel Pd ormai c’è un po’ di tutto”

next