“Ci ho provato veramente tanto e sono arrivata ad un momento nella mia vita in cui ho capito che non potevo fare più niente. Sono diventata dolce, mamma, troia, una brava cuoca. Qualsiasi vestito mettessi non era quello giusto e quindi dopo un po’, perché è passato circa un anno, ho deciso di spegnere l’interruttore perché stavo facendo le cose solo io”. Così Belen Rodriguez ospite de L’Intervista di Maurizio Costanzo racconta la fine del suo matrimonio con Stefano De Martino. Sarebbe stato il ballerino di Amici, dunque, a dire basta alla showgirl. “Non mi fa bene”, dice la showgirl interrompendo un filmato che la mostra con l’ex marito ma non si risparmia dal raccontare molti dettagli della storia. Piange quando vede un video con il figlio Santiago sulle note di “A te” di Jovanotti: “Ti è mai venuto in mente – le chiede Costanzo – che forse Santiago potrebbe essere contento di addormentarsi con entrambi i genitori?”. E lei, ancora in lacrime, risponde: “Certo, è la mia grande ferita aperta”. C’è spazio anche per raccontare la sua nuova storia d’amore con Iannone che, dice, è arrivato quando ormai la storia con Stefano era finita, perché “il chiodo schiaccia chiodo non funziona”. A proposito del pilota racconta di aver trovato “una persona che mi dà tutte le cose che non mi hanno mai dato“. Nemmeno Fabrizio Corona, quindi, le aveva dato quel che cercava: “E’ un masochista, la distruzione di se stesso”, dice di lui.  Un milione 607 mila telespettatori pari al 13.98% di share per l’intervista alla showgirl, in seconda serata: segno che, nonostante il presenzialismo spinto in tv e sulle riviste, Belen interessa ancora il pubblico televisivo italiano.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

X Factor 2016, le pagelle di Michele Monina e della figlia Lucia: Manuel Agnelli? “Una scossa”. “No, noiosissimo”

next
Articolo Successivo

Grande Fratello Vip: in finale Bettarini, Macari e Marini. Endorsement pubblico al calciatore (che ha sollevato gli ascolti)

next