Jonah Hill durante le riprese di “The Wolf of Wall Street” è finito in ospedale per una bronchite, dopo aver sniffato troppa “finta cocaina“. Lo ha raccontato in un’intervista durante il talk show statunitense “Any Given Wednesday with Bill Simmons“. Hill nel film recita al fianco di Leonardo DiCaprio ed è protagonista di diverse scene durante le quali sniffa grosse quantità di cocaina (che in realtà era vitamina D): “Ne ho sniffata così tanta che alla fine pensavo di poter sollevare una fottuta macchina sopra la testa! E’ interessante fingere di essere sotto l’effetto delle droghe”. L’attore statunitense ha poi confidato i suoi espedienti, utili per immedesimarsi meglio in un uomo in preda agli effetti della droga: “Uso la musica. Per ogni scena creo una playlist, con della musica che mi faccia apparire nervoso e… poi bevo una tonnellata di caffè e Red Bull”. Il prossimo impegno cinematografico per Hill sarà la commedia nera “Trafficanti“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Dall’homo sapiens a strafighe e playboy: quanto la specie si evolve per finta, ma solo su Instagram

next
Articolo Successivo

Banksy, rimosso il murales “Spy Booth”: valeva un milione di euro

next