A causa del suo lavoro Keira Knightley ha perso così tanti capelli da esser costretta a indossare una parrucca. L’attrice 31enne lo ha rivelato in un’intervista al magazine britannico Instyle. 

“Ho tinto i miei capelli praticamente di ogni colore per i personaggi che ho interpretato nei miei film – ha raccontato-. Li ho trattati così male che hanno iniziato a cadere”. Poi ha aggiunto: “Da cinque anni uso le parrucche, è stata la cosa migliore che abbia mai fatto ai miei capelli”. Che sono diventati ancora più ingestibili con la nascita della sua bimba, Eide, nel 2015: “Ho sempre avuto i capelli ricci, un po’ pazzi, ma dopo la gravidanza sono diventati ancora più spessi. Praticamente mi sono ritrovata dei dreadlocks in testa”.

La fama da attrice è arrivata grazie al film “Sognando Beckham“, ma Keira Knightley deve il vero successo alla saga dei “Pirati dei Caraibi” nella quale ha interpretato la bella Elizabeth Swann al fianco di Johnny Depp. A 21 anni si era guadagnata la nomination per l’Oscar alla migliore attrice, mentre nel 2014 era stata nominata per l’Oscar come migliore attrice non protagonista. Sul curriculum vanta anche due nomination ai Golden Globe.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Iran, vietati i Nutella Bar: “Cambiate nome con ‘pane caldo’ o ‘cioccolata calda’”

prev
Articolo Successivo

Lou Pearlman, morto il creatore dei Backstreet Boys. Dal 2008 era in carcere per frode

next